mercoledì 19 dicembre 2018

“Dettagli d’Autore”: artigiani del Made in Italy al Bernini in occasione di Pitti Uomo



I gemelli in vetro e metalli preziosi di Giulia Baccarani – Krisoviro – incontrano le camicie di Angelo Inglese - G.Inglese - e la pasta trafilata in oro UNO.61 di Raimondo Mendolia: una festa per i sensi celebrata nella cornice della Lounge del Bernini Palace di Firenze il 9 gennaio, nei giorni in cui la città ospita Pitti Immagine Uomo 95. Tre artigiani con le loro creazioni, le sinfonie di un pianista e vini pregiati, per un’esperienza originale nel segno dell’eleganza.







L’eleganza non è un insieme di regole esteriori da “indossare” come un abito, ma pura espressione di sé: non copre, ma mette a nudo l’essenza attraverso dettagli rivelatori. E si intitola, appunto, Dettagli d’Autore, l’esperienza proposta dal Bernini Palace, 5 stelle di Firenze il prossimo 9 gennaio 2019, dalle 18.30 alle 20.30. Un appuntamento in occasione di Pitti Immagine Uomo 95 (dall’8 all’11 gennaio), che incarna il concetto stesso di eleganza declinata al maschile. Per quattro giorni la capitale del Rinascimento si trasforma in un laboratorio di moda, idee e creatività, accogliendo visitatori da tutto il mondo. È lo stesso spirito che anima l’iniziativa del Bernini, che vuole esaltare l’abilità degli artigiani del Made in Italy offrendo loro una cornice di assoluto prestigio, il Lounge Bar, e l’esperienza maturata come location per proposte culturali originali.

Protagonisti, quindi i dettagli: note di stile che conferiscono personalità e unicità, tocchi raffinati che sottolineano il carattere e il portamento. Particolari che dialogano tra loro e con l’atmosfera del Bernini: e così i gioielli Krisoviro, e in particolare la collezione di gemelli di Giulia Baccarani, incontrano le camicie e le stoffe di G. Inglese (Angelo Inglese). A deliziare gli ospiti contribuiscono la pasta trafilata in oro di Raimondo Mendolia e i vini di Ridolfi Montalcino, prestigiosa azienda vinicola che sorge tra le colline toscane, a ridosso della Strada del Brunello.




Queste proposte, celebrate da un pubblico internazionale attento alla qualità e al design italiani, saranno presentate nella Lounge specialmente allestita per l’occasione, e saranno legate tra loro in un gioco di citazioni e rimandi.

Con il suo marchio Krisoviro Giulia Baccarani crea gioielli unici a partire da due eccellenze italiane, i vetri di Murano e la tecnica orafa fiorentina. L’unione di vetro ben temperato e metalli preziosi è il frutto di un’appassionata ricerca, e il risultato è un prodotto interamente handmade, racchiuso in un cofanetto di cuoio fiorentino.

I gemelli Krisoviro trovano un perfetto connubio con le camicie di Angelo Inglese, cresciuto a bottega nella sartoria di famiglia, appassionato cultore di un’arte antica che richiede precisione, manualità, senso della misura e un gusto estetico fuori dal comune.

Le camicie di Angelo Inglese, infine, si sposano in modo assolutamente originale con le creazioni firmate dal mastro pastaio Raimondo Mendolia: i due artigiani hanno ideato un progetto, “Sartoria, Design e Food”, dando vita a una collezione che unisce bontà e bellezza. La pasta è confezionata con tessuti pregiati della maison, in un’ottica di recupero e sostenibilità: i “sacchetti-camicia”, cuciti a mano e chiusi con bottoni in puro corozo, sono tutti pezzi unici.

Giulia Baccarani, Angelo Inglese e Raimondo Mendolia saranno presenti all’evento insieme alle loro creazioni: sarà lo stesso Mendolia a preparare durante la serata i ricercati assaggi che accompagneranno i vini selezionati. L’ingrediente principale, naturalmente, sarà la sua pasta unica al mondo, un prodotto lavorato a mano, essiccato a basse temperature, realizzato con trafilatura in oro – come un vero e proprio gioiello – a partire da una selezione di grano duro di Altamura.

Fabrizio Del Bimbo


Nessun commento:

Posta un commento

L'epopea dei Caffaz in un volume di Alfredo De Girolamo

IN OCCASIONE DEL GIORNO DELLA MEMORIA LA NAZIONE E IL TELEGRAFO PORTANO IN EDICOLA: “DA MOGADOR A FIRENZE: I CAFFAZ, VIAGGIO DI UNA FA...